terme in sicilia

Terme in Sicilia lista delle migliori

Le terme in Sicilia risalgono all’epoca greca o romana e si sono sviluppate intorno alle sorgenti naturali. Semidei o eroi mitici che si erano fermati nei pressi di questi luoghi per un rinfresco li resero luoghi sacri in epoche remote. Tutte le stazioni termali offrono trattamenti terapeutici e di bellezza. Alcuni di loro sono dotati di palestre e altre strutture per il fitness. Di seguito un elenco completo delle terme in Sicilia:

Acireale (Catania)
Il primo centro termale della zona fu fondato dai greci per sfruttare le acque sulfuree provenienti dall’Etna. I bagni moderni videro la luce nel 1873, quando fu aperto il complesso termale Santa Venera. Il centro termale Santa Caterina è operativo da una splendida posizione tra gli agrumeti tra il vulcano Etna e il Mar Ionio dal 1987. Ci sono diversi hotel con spa in Sicilia, questa zona ha una buona concentrazione.

Ali terme (Messina)
Terme Giuseppe Marino
Terme Granata Cassibile I

Romani conoscevano già il valore terapeutico di queste terme e dei suoi fanghi. Nel 1500 furono scavate grandi vasche nella roccia per beneficiare dell’acqua termale, anche se i bagni acquistarono fama solo nel 1800. Sono dotati di acque termali solforose-salso-bromo-iodiche, trasportate in due stazioni termali: la Granata Cassibile vicino la costa (a 46,5 ∞ C) e Marino, a un’altitudine più elevata, dove Ë stata scoperta un’altra sorgente (a 39,5 ∞ C).

Calatafimi-Segesta (Trapani)

Terme Gorga (località Gorga) ( termegorga )
La sorgente è situata in aperta campagna nei dintorni del sito archeologico di Segesta. L’acqua solforosa alcalina della sorgente di Gorga viene convogliata con il suo fango termale da un catino di argilla e nell’edificio termale, un ex mulino ristrutturato negli anni ’60.

Castellammare del Golfo (Trapani)
Terme Segestane (località Ponte Bagni) ( termesegestane )

Le origini delle terme di Segesta sono intrecciate con antichi miti: secondo Diodoro Siculo, le ninfe fecero sgorgare la sorgente termale per rinfrescare Ercole durante il suo viaggio verso Erice; secondo Dionisio di Alicarnasso, Enea lasciò alcuni dei suoi compagni ai bagni, perchè fossero fortificati dalla loro acqua. Il moderno centro termale fu costruito sopra l’antico nel 1958 e ampliato nel 1990; la grotta Regina è una vera e propria sauna naturale. L’acqua solforosa-salso-solfato-alcalina-ferro sgorga a 44,1 ∞ C.

Montevago (Agrigento)
Terme Acqua Pia (località Acque Calde) ( termeacquapia )
Le Terme di Acqua Pia sono immerse in uno splendido parco e dotate di moderne strutture per il relax e il fitness: piscina con acqua termale, campi da gioco, sale per trattamenti terapeutici ed edifici per un soggiorno confortevole.

Sciacca (Agrigento)
Secondo la leggenda, fu Daedalus a costruire il famoso “Stufe” ora intitolato a San Calogero. Sono cavità carsiche che esalano i vapori dalle acque sulfuree, utilizzate come sudatorie da Fenici, Greci e Romani. Le “Stufe” forniscono un ambiente caldo-umido (38-41 ∞ C con il 95% di umidità). Il nuovo centro termale si trova all’interno di un edificio in stile Liberty che si erge su una scogliera scoscesa a picco sul mare.

Terme Vigliatore (Messina)
La stazione termale è alimentata dall’antica Fonte di Venere (Fonte di Venere), la cui acqua a 32 ∞ C E’ ricca di alcaloidi, bicarbonato e zolfo, particolarmente indicata per disturbi dell’apparato digerente, del fegato e delle vie biliari. Il moderno resort è stato costruito nel 1800.

Termini Imerese (Palermo)
Il Grand Hotel delle Terme del XIX secolo, completamente ristrutturato, ospita l’acqua ipertermale salso-bromo-iodata a 43 ∞ C nel seminterrato. Era una grotta naturale usata per la terapia del clima. Ora offre trattamenti inalatori, balneoterapia ai fanghi, una piscina termale e una terapia vascolare idro-walk per i disturbi vascolari.
Anche le terme di Vulcano en plein air meritano una menzione. Una nuova società per lo sfruttamento delle terme è stata recentemente fondata sull’isola. Il sito fornisce “fumarole”, pentole di fango e sorgenti calde in mare aperto.

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTATTACI

Puoi inviarci un'email e ti risponderemo subito.

Sending

© 2017 On Line Sicilia Guida insolita alle curiosità della Sicilia - Privacy Policy

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account

Vai alla barra degli strumenti